Edizione 2020

SUONI DAL MONVISO, la Musica “Outdoor” nel cuore del Monviso, si appresta a vivere una stagione completamente nuova, tra flash mob, open singing e un modo di far musica... come non si era mai visto

E sarà un'edizione assolutamente particolare, segnata dalla pandemia che ha sconvolto la vita del pianeta in questi mesi.

Ma questa emergenza non ci ha fermato. Partendo dalla convinzione che si debba dare un segnale forte per il nostro territorio, mettendo in campo vitalità, fantasia ed esperienza, abbiamo elaborato un progetto tutto nuovo, cucito su misura per questo delicato periodo.

Siamo consapevoli di vivere in un momento che segnerà la storia. Siamo perfettamente consci che l’emergenza non è conclusa e le priorità, oggi, sono ancora altre, ma siamo altrettanto convinti che, anche nel settore artistico e culturale, si debba lavorare per farsi trovare pronti a nuove sfide.

Non possiamo pensare ad un’estate ricca di eventi con il pubblico e così abbiamo disegnato una stagione nuova, assolutamente al passo coi tempi , ma senza perdere di vista quelle che sono le peculiarità di Suoni dal Monviso.

Un festival che ci aiuti a rivalutare le bellezze del territorio, a riflettere e a dialogare sul valore che il patrimonio culturale riveste per la nostra società e per mostrarne a tutti l’importanza nei diversi settori della vita pubblica e privata. Ma, anche e soprattutto, un festival che ponga attenzione alle fasce più deboli, su coloro che in questo difficile periodo sono stati pesantemente coinvolti, e ci riferiamo in particolare agli anziani e ai bambini. E, infine, un festival che dica GRAZIE a chi in questi mesi ha lavorato in prima linea negli ospedali.

Per concretizzare questi pensieri Suoni dal Monviso si svilupperà in tre tranche, la prima nei mesi di luglio agosto, la seconda tra settembre e ottobre e l’ultima a dicembre.